Cerca nel blog

Caricamento in corso...

martedì 21 ottobre 2014

U13f: finalmente il secondo allenamento


A partire da questa settimana finalmente la squadra Under 13 femmnile avrà il suo secondo
allenamento: il venerdi dalle 18.30 alle 20 presso la palestra delle scuole elementari di S.Ambrogio. Quindi i due allenamenti per le 15 ragazze del 2002/2003/2004 allenate da Damiano Conati e Marta Romanelli saranno:

MERCOLEDI 17-18.30 presso la palestra delle scuole medie di S.Ambrogio
VENERDI 18.30-20 presso la palestrina delle scuole elementari di S.Ambrogio

domenica 19 ottobre 2014

Serie C: no comment...

Fumane S.Ambrogio perde 47-29 a Venezia contro S.Marco. Benissimo i primi due quarti, finiti 23-22. Poi  gli amici grigi hanno deciso che la squadra di casa doveva vincere.........

Vedere certe cose fa passare la voglia di basket....

Detto questo, le nostre ragazze devono abituarsi al salto di categoria. Ci sono dinamiche, situazioni, metri di giudizio, tipi di difesa, ben diversi dalla Promozione. Non appena la squadra entrerà del tutto negli automatismi della Serie C potrà togliersi delle belle soddisfazioni! Anche perchè in questa seconda partita (giocata un po' in emergenza per le tante assenze) si sono visti vari miglioramenti rispetto a una settimana fa!

Tabellino
Abriotti 2, Armani 7, Bazzoni 3, Bernini 6, Betteli 3, Busato, Frapporti, Galvani 2, Girelli, Lunigiani, Romanelli 6. All. Alessandra Giardini
 

U15m: Villafranca schiacciasassi

25-81. Villafranca stravince a S.Ambrogio. Il Villafranca si è
dimostrato certamente più forte.
L'arbitraggio molto permissivo non ha fatto altro che far sì che il punteggio fosse più ampio, ma va bene... ai nostri ragazzi fa bene confrontarsi con avversari e metri di giudizio ben diversi da come erano abituati qualche stagione fa... in Under 15 si cresce e si impara! Anche così.

sabato 18 ottobre 2014

U17m: buona la seconda

Arriva la prima vittoria (65-61) per la squadra di Rosario Coraggio. Partita sempre in vantaggio, con
un +10 a fine del primo tempo che non fa dormire sonni tranquilli solo nel punteggio, perchè nelle dinamiche della partita, il risultato è totalmente sotto controllo. Però nel terzo periodo i nostri ragazzi entrano con le gambe molli e Cavaion quasi li raggiunge. Nel finale basta una difesa discreta per mantenere il risicato vantaggio e portare a casa i primi 2 punti in classifica.

martedì 14 ottobre 2014

Garda maturo, Fumane emotivo

La maturità del Garda, l'inesperienza del Fumane. La prima giornata di C ha le sue regole, e se le lacustri festeggiano per la buona partenza, le valpolicellesi guardano già alla prossima partita pensando ad una prestazione più quadrata.
FUMANE. Partita fotocopia, ma protagoniste invertite. La squadra di Giardini paga dazio, un po' di emotività, le velocità delle avversarie, le percentuali al tiro insufficienti. Ingredienti dai quali è facile capire da che parte pende l'ago della bilancia. Il ritmo imposto dalle ragazzine della Casa del Fanciullo (la veterana è classe '90), che firmano la vittoria già nel primo quarto condannando le padrone di casa al recupero. Dalla seconda frazione, Fumane migliora nettamente la prestazione e gioca sul batti e ribatti senza mai riuscire a farsi veramente pericolosa. «Credo che la paura del debutto nella nuova categoria ci abbai tagliato le gambe» dice il tecnico Alessandra Giardini. «Non saprei spiegare altrimenti questa partenza contratta. Per la prossima abbiamo solo che da migliorare, di testa e nelle percentuali al tiro. Sappiamo fare molto meglio di quello che abbiamo mostrato ieri».
TABELLINO
Bazzoni 6, Bernini 5, Romanelli 11, Betteli 4, Galvani 4, Armani 5, Bianchi, Viviani, Abriotti, Perazzoli 4, Busato 2. All. Alessandra Giardini.
RISULTATI: Fumane-Casa Fanciullo 41-53, Conegliano-Virtus Resana 36-63, Piovese-Belvedere 58-48, Mirano-Marano 51-60, Garda Basket-Junior San Marco 45-35, Quinto Miglio-Valbelluna 37-53, Basket Rosa Bolzano-Olimpia GB rinv. 20/10.
CLASS.: Casa Fanciullo, Resana, Piovese, Marano, Garda, Valbelluna 2. Fumane, Conegliano, Belvedere, Mirano, San Marco, Quinto Miglio, Basket Rosa, olimpia GB 0.
PROSSIMO TURNO: Virtus Venezia-Quinto Miglio, Junior San Marco-Fumane 2002, Casa Fanciullo-Mirano, Primultini Marano-Piovese, Valbelluna-Garda, Belvedere-Basket Rosa Bolzano, Olimpia GB-Conegliano.
Anna Perlini

lunedì 13 ottobre 2014

Serie C: passo falso iniziale ma C siamo anche noi


Parte con una sconfitta (53-41) il cammino della neopromossa formazione valpolicellese nel difficile
campionato di Serie C. Una sconfitta che però non è da buttare. Non conoscevamo il valore delle nostre avversarie, non sapevamo come sarebbe stato l’impatto alla nuova categoria, non avevamo idea di cosa significasse giocare con formazioni di una serie superiore. E quindi c’erano speranze e timori, voglia di spaccare il mondo e paura di essere schiacciati dal tritasassi, certezze e incognite, desiderio di mettersi in mostra e i presentimenti di fare una figuraccia! Insomma, sentimenti contrastanti, che però sono stati cancellati dopo il primo match. Il Fumane S.Ambrogio ci può stare in questa categoria.
Con le padovane di Casa Del Fanciullo abbiamo pagato lo scotto iniziale della Serie C. Pronti via e subito Padova avanti 17-4. Poi Fu.Sa. a rincorrere. Due periodi vinti a testa. Partita sostanzialmente equilibrata. Timori della vigilia sfumati dal secondo periodo in poi. Rimonta che non riesce. Padova vince di 12, Fumane S.Ambrogio perde la sfida, ma non la fiducia. Ce la si può giocare. Magari già la settimana prossima a Venezia contro il Junior San Marco, uscito sconfitto dalla sfida di Garda.

U15M: troppo forte il Bussolengo

Prima partita e prima sconfitta per gli Under 15 di coach Arianna Contato. Primi minuti già in salita per i nostri, che faticano non poco a imbastire un'azione buona. Poi con il tempo l'incontro si è equilibrato in attacco. Purtroppo però per il Fumane S.Ambrogio le lacune difensive sono ancora evidenti, come pure la preparazione atletica ancora non completa, e per i ragazzi di Bussolengo è stato più facile vincere con un ampio divario. Gara terminata 68-38 per i padroni di casa.