Cerca nel blog

Caricamento in corso...

giovedì 26 marzo 2015

Serie C: finale vietato ai malati di cuore

Sarà un finale al cardiopalma quello che avrà di fronte la squadra di coach Alessandra Giardini e Christian Leso. Mancano tre partite, che possono voler dire salvezza tranquilla, play-out o addirittura play-off! Il calendario non è facile, mentre quello di Piovese, nostra prima avversaria in classifica è molto più agevole sulla carta, anche se la stessa Piovese ha tutti gli scontri diretti a sfavore.
Questa la classifica attuale:
Bolzano è matematicamente retrocesso, Conegliano è già ai play-out. Le prime 5 sono già ai play-off, Mirano e Junior San Marco quasi. Per le altre i giochi sono ancora aperti.

La situazione della nostra squadra: oggi 9° e salva
Abbiamo ancora 2 trasferte e una (l'ultima) sfida casalinga.
a Castelfranco Veneto contro Olimpia: 2 punti sotto in classifica
a Ravina: 4 punti sotto
in casa contro Marano Vicentino: 4 punti sopra
Scontri diretti: con Marano sotto di 2 (ma manca il ritorno), con Piovese in vantaggio (2 vittorie su 2), con Olimpia sotto di 15 (ma manca il ritorno), con Ravina +11 (ma manca il ritorno)

La situazione di Marano Vicentino: oggi 8°, ultima squadra a classificarsi ai play-off
derby a Quinto Vicentino, terzo in classifica
in casa contro Garda 5° e già ai play-off
all'ultima trasferta da noi a S.Ambrogio
Scontri diretti: con Piovese in vantaggio (2 vittorie su 2), con noi +2 (ma manca il ritorno), con Olimpia in vantaggio e quindi Olimpia non può più raggiungere i play-off.

La situazione di Piovese: oggi 10°, prima squadra ad andare ai play-out
in casa contro Bolzano ultimo e già retrocesso
a Conegliano penultimo e già ai play-out
in casa contro Olimpia, 2 punti sotto in classifica
Scontri diretti: con Marano in svantaggio (2 sconfitte su 2), con noi in svantaggio (2 sconfitte su 2), con Olimpia sotto di 4 (ma manca il ritorno) e con Ravina in svantaggio (+10 all'andata, -25 al ritorno).

La situazione di Olimpia: oggi 11°, ai play-out
in casa contro di noi, che siamo 2 punti sopra
in casa contro Mirano, 8 punti sopra e quasi ai play-off
a Piovese, che è 2 punti sopra
Scontri diretti: con Marano in svantaggio (quindi niente play-off), con noi +15 (ma manca il ritorno), con Piovese in vantaggio di 4 (ma manca il ritorno) e con Ravina in svantaggio (+4 all'andata, -7 al ritorno).

La situazione di Ravina: oggi 12°, ai play-out
a Garda, 5° e già ai play-off
in casa contro di noi, 4 punti sopra
a Mirano, 10 punti sopra e quasi ai play-off
Socntri diretti: con noi -11 (ma manca il ritorno), con Piovese in vantaggio (+15 tra i due scontri diretti), con Olimpia in vantaggio (+3 tra i due scontri diretti).

Come arrivano a questo gran finale?
Fumane/S.Ambrogio da 3 vittorie di fila, Marano arriva da 4 sconfitte di fila, Piovese da 1 sconfitta contro do noi e da 2 vittorie di fila, Olimpia da 8 sconfitte di fila, Ravina da 6 sconfitte di fila.


lunedì 23 marzo 2015

Serie C: terza vittoria di fila

Avanti tutta! Le ragazze della Serie C trovano la terza vittoria consecutiva, la seconda stagionale in trasferta, e si portano al sest'ultimo posto in classifica. Ma ancora una volta è una partita vietata ai malati di cuore: le nostre ragazze dimostrano di essere abituate a finali cosi emozionanti e portare un match al tempo supplementare (è il quarto overtime stagionale!) ormai è una formalità...
Anche se all'inizio sembrava che la partita si stesse incanalando sui binari sbagliati. Fu.Sa recupera in extremis per la sfida di Conegliano, capitan Elena Bazzoni, anche se non in condizioni per reggere un alto minutaggio, ma perde Michela Armani. Il primo quarto è un monologo delle locali (18-7) e nel secondo periodo si toccano anche i 15 punti di vantaggio. Fu.Sa sembra incapace di reagire e si porta all'intervallo lungo sotto di 12. Chi pensa di aver fatto tanta strada per vedere una sconfitta si sbaglia. Le nostre entrano in campo super agguerrite, fanno il parzialone (7-19) e arrivano all'ultimo quarto sul 34 pari. Mancano i punti di Romanelli, che viene marcata bene, ma che però fa giocare il resto della squadra. E se una lunga ne segna pochi, ci pensa l'altra (grande prova di Daniela Galvani) e la guardia Valeria Bernini, che sbaglia un paio di canestri facili e ne segna di impossibili (19 punti per lei alla fine, in quella che forse è stata la sua miglior partita stagionale)! L'ultimo quarto è tutto punto a punto e la soluzione migliore che trovano le squadre in campo è giocarsela ai supplementari (45-45). Nell'overtime Conegliano sbaglia in attacco, noi no! Finisce 5-2 per Fumane/S.Ambrogio. Finisce 50-47 per le nostre! Che fanno festa! E hanno già la testa per la prossima decisiva trasferta, contro Olimpia GB, sotto di 2 punti in classifica! Sfida che ha il sapore della finale!
Tabellino. Bernini 19, Galvani 13, Bianchi 5, Romanelli 5, Abriotti 6, Betteli 2, Lunigiani, Bazzoni, Frapporti. All.ri Giardini e Leso.

Buon Compleanno Presidente

23 marzo: tanti auguri al presidente
Campa Flavio Mascanzoni

U15m: Grandi Valli ci surclassa e ci raggiunge in classifica

Nella partita in cui mancava coach Arianna Contato, rimpiazzata da coach Rosario Coraggio, i nostri subiscono il primo centello della stagione (101-66) e si fanno raggiungere in seconda posizione del Verona Silver proprio dalla squadra che ci ha asfaltati, il Grandi Valli.
Partita sostanzialmente equilibrata fino all'intervallo, quando comunque i nostri era già costretti a rincorrere. Poi nel secondo tempo, il crollo! L'assenza del coach di sempre ha influito in parte, anche perchè il povero Coraggio ha dovuto allenare un gruppo non suo e che non conosceva bene. Si tratta della seconda sconfitta nel nuovo girone e il primo centello dell'anno subito. Guardiamo già avanti per la prossima sfida.

U17m: Cestistica B ci batte facile

63-48. Il punteggio non è esagerato, ma non è nemmeno lo specchio della partita. Perchè Fu.Sa entra in campo molla, con la testa da un'altra parte e gioca decisamente male. E dopo le bellissime partite delle settimane scorse, ci si chiede il perchè di questi cali di tensione. Cestistica B ha mantenuto sempre alto il ritmo ed è sempre stata sopra. D'altronde è la prima della classe. Un +15 finale meritato per i veronesi. Adesso i nostri devono rimanere concentrati per la partita con il Pgs!

Prima: caduta e Soave, è comunque playoff

Senza Guardini, Rizzi e Gamberoni, non era facile la trasferta di Soave contro il lanciatissimo Est Veronese. E iinfatti i nostri cadono, ma sorridono lo stesso, perchè grazie alla sconfitta di Zevio, la matematica ci dice che la quinta non ci può più raggiungere. Fumane S.Ambrogio è tra le prime quattro (con Pgs Santa Croce, Est Veronese e Grezzana) e va ai playoff per la promozione.
Nella partita di Soave la nota positiva è la dimostrazione che la nostra squadra non muore mai e nonostante i quasi 20 punti di scarto nell'ultimo quarto, riesce a rimontare fino al -5 finale (69-64). Prossima sfida dei ragazzi di coach Fracchetti in casa venerdi prossimo contro Zevio.

mercoledì 18 marzo 2015

Arbitri: la nostra società continua a sfornarne

Il presidente Mascanzoni con il presidente Fip Leoni

Con l'iscrizione al corso arbitri di due ragazzi del 2001 (bravi Giacomo Brognara e Matteo Manera), la nostra società non smette di essere in appoggio alla Federazione nel fare crescere questo sport. Il rapporto con la Fip Verona del presidente Roberto Leoni è ottimo e la volontà della società di insaturare sempre di più un rapporto di collaborazione con la Fip è grande. In questo momento sono ben 7 i tesserati dell'Asd Basket Fu.Sa ad essere arbitri (o futuri tali) di Federazione: Mattia Ugolini (allenatore U16 Csi), Mattia Mascanzoni (dirigente), Natalina Follador (allenatrice del minibasket S.Ambrogio) e 4 giocatori Arianna Tomelleri, Noemi Todesco, Giacomo Brognara e Matteo Manera.